Acqua calda in piscina? Ci pensiamo noi di ERLUX

October 5, 2018


Crescono le attività nell’ambito termoidraulico all’interno di ERLUX: un caso particolarmente significativo riguarda una civile abitazione che si trova nella cittadina di Forlimpopoli, dove anni fa era già stato installato un impianto fotovoltaico sulla copertura della casa. Il proprietario aveva un’esigenza specifica: riscaldare al meglio l’acqua della propria piscina, ubicata nel parco della villa.

“Per rispondere al meglio a questa richiesta – spiega Filippo Lucchi, tecnico termoidraulico di ERLUX e responsabile dell’intervento – abbiamo studiato il problema e proposto un piano integrato che potesse garantire i risultati sperati e offrire anche un valore aggiunto in termini di efficienza energetica dell’intero immobile. Abbiamo quindi installato una pompa di calore idronica (che funziona con acqua e non con gas), collegata da una parte alla caldaia esistente e dall’altra ad uno scambiatore posizionato in una piccola casetta in legno adiacente alla piscina. Tale dispositivo riceve acqua calda dalla pompa di calore e la immette nell’impianto idrico della piscina stessa e, nello stesso tempo, riceve acqua proveniente dalla piscina e la rimette in circolo per essere riscaldata nuovamente. Il nostro cliente, tramite un funzionale display posto sulla pompa di calore, può regolare e definire la temperatura ottimale desiderata”.

Si è accennato ad un valore aggiunto dell’installazione che è presto detto: la pompa di calore funge anche da supporto alla caldaia per il riscaldamento dell’abitazione. In sostanza meno lavora per il riscaldamento dell’acqua della piscina, più contribuisce alla climatizzazione della casa. In più, essendo collegata ad un impianto fotovoltaico aggiuntivo (potenza 3 Kwatt) appena installato, garantisce buoni livelli di risparmio energetico. Siamo di fronte, ancora una volta, ad un intervento firmato ERLUX che mette in risalto la progettualità che sta dietro al servizio, finalizzata alla razionalizzazione dell’energia e non meramente all’installazione di un impianto o di un dispositivo, una filosofia che l’azienda ha sposato da tempo e che viene apprezzata in maniera decisa dalla clientela.

L’intera attività è stata coordinata, oltre che da Filippo Lucchi, anche dal responsabile dell’ufficio tecnico Andrea Zanetti e dal capocantiere Catalin Leescu: i lavori sono cominciati a inizio giugno e terminati a metà luglio.