Fed Cup 2017 a Forlì, anche E.R.Lux protagonista dei lavori di adeguamento del Palagalassi

February 10, 2017


Forlì si sta preparando ad accogliere un evento sportivo di straordinaria importanza mediatica, ovvero il primo turno del World Group II della Fed Cup 2017 di tennis femminile, che vedrà opposta la squadra italiana alla Slovacchia. Teatro dell’evento sarà, nel week end 11/12 febbraio, il PalaGalassi, per l’occasione allestito su terra rossa indoor. La sfida segnerà l’esordio sulla panchina azzurra di Tathiana Garbin, subentrata al mitico Corrado Barazzutti (indimenticabile campione degli anni ’70), che resta, comunque, alla guida della nazionale azzurra di Coppa Davis.
La squadra italiana avrà come proprie rappresentanti Sara Errani e Francesca Schiavone, affiancate dalle giovanissine Jasmine Paolini e Martina Trevisan: obiettivo della sfida è ovviamente la vittoria per i nostri colori, per poter aspirare all’accesso ai playoff e, perché no, nel Word Group I, ovvero l’olimpo mondiale del tennis femminile.

Ovviamente per Forlì, già Città Europea dello Sport 2018, si tratta di un’occasione unica per proiettarla sui grandi palcoscenici sportivi internazionali e anche per valorizzare un contenitore, come il PalaGalassi, ai vertici nazionali per capienza e funzionalità.

In un contesto del genere non poteva certo mancare E.R.Lux, che da diversi anni sostiene lo sport forlivese con partnership pubblicitarie significative in tutte le maggiori discipline locali. In questo caso, però, il coinvolgimento dell’azienda è stato di tipo professionale, in quanto è stata incaricata dall’organizzazione dell’evento di fornite diversi servizi per il buon funzionamento dell’intero evento.

“Nel dettaglio – spiega Andrea Zanetti, socio di E.R.Lux, che ha coordinato i lavori – abbiamo curato le alimentazioni elettriche di diversi ambiti interni al PalaGalassi, quali i bordi campo, l’area merchandising al primo piano, l’area welcome al piano terra, la sala stampa e la zona lunch riservata agli atleti ed ai tecnici. In più abbiamo predisposto un impianto Tv satellitare per consentire la visione in diretta del match (curata dall’emittente televisiva Supertennis) tramite 8 grandi monitor, installati in diverse aree della struttura. L’intero intervento ha coinvolto per 3 giornate due nostri tecnici, oltre al capocantiere Ascia Kevin”.

Non ci resta, quindi, che augurare un grande in bocca al lupo alle nostre atlete (ed in particolare alla romagnola Sara Errani), che, per esperienza internazionale e qualità tecnica, hanno certamente i numeri per avere la meglio sulle colleghe slovacche.