Antintrusione: un complesso impianto firmato ERLUX presso Naldi Carpenterie

maggio 17, 2019


Naldi Carpenterie è una di quelle imprese locali che tengono alti i concetti di laboriosità e di capacità imprenditoriale romagnoli su tutto il territorio nazionale. Nata a metà degli anni ’70 come azienda artigianale nell’ambito della produzione di strutture metalliche applicate ad insediamenti zootecnici, oggi ha assunto i caratteri di un gruppo industriale (oltre 60 addetti) che opera in tutt’Italia ed ha ampliato il proprio raggio d’azione alle scale, ai soppalchi, agli edifici commerciali e civili e ai capannoni industriali, curando anche progetti personalizzati di forte contenuto architettonico.

Una storia, quella di Naldi Carpenterie, che ha molti elementi in comune con quella di ERLUX, in termini di capacità di sviluppo e di innovazione dei servizi e dei prodotti: logico, quindi, che due aziende con simili caratteristiche si siano incontrate e collaborino su più fronti.

Oltre a diverse occasioni in cui hanno operato in partnership per comuni clienti, ultimamente Naldi ha incaricato ERLUX di realizzare un complesso impianto antintrusione, quale elemento di protezione della propria sede (ubicata alle porte di Predappio), che si sviluppa su un’area complessiva di oltre 20.000 mq, di cui 10.000 adibiti a piazzale esterno, 10.000 a officina e 350 ad uffici.

“L’impianto che abbiamo realizzato – spiega Alberto Monti, responsabile ERLUX del progetto – comprende innanzitutto il controllo automatizzato degli accessi degli addetti ai vari spazi aziendali (ingresso, vialetti pedonali, officina e uffici), tramite badge di prossimità, profilati con numeri di matricole di tutti i dipendenti, tenendo conto delle necessità di ognuno di accedere (o non accedere), secondo i propri ruoli e funzioni, alle varie aree dello stabilimento. In più l’impianto, da noi progettato e installato, comprende ovviamente tutti i dispositivi e i sistemi di sicurezza di ultima generazione per la protezione dell’intera struttura, al fine di tutelarla da intrusioni non gradite. A completamento di tutto ciò è stato completamente ristrutturato l’impianto di videosorveglianza, con l’installazione di ben 18 telecamere, le cui registrazioni video possono essere consultate sia dalla sala controllo che da app perimetrali esterne”.

Di particolare interesse che, contemporaneamente alla realizzazione dell’impianto antintrusione, i tecnici ERLUX hanno anche provveduto all’installazione di un sistema WI FI di elevata potenza a servizio dei macchinari innovativi per le lavorazioni di carpenteria, operativi presso Naldi, una peculiarità che orienta l’impressa guidata da Natale Naldi verso i moderni concetti di Industria 4.0.

“Il team ERLUX che ha collaborato con me – conclude Alberto Monti – composto da 4 tecnici, oltre al capocantiere Maurizio Masotti e al referente per gli impianti speciali Giancarlo Rossi, ha impiegato appena due settimane per portare a compimento l’intera realizzazione”.